La depressione complicare la vita quotidiana delle persone colpite estrema. genitori malati perché questo può avere un grave impatto sui bambini. Cosa fare se, come è anche mancante nel burn-out, qualsiasi forza per la famiglia - e su come proteggere i bambini dal male?

Il disturbo mentale più comune nei genitori: la depressione

Famiglia Padre depressione

Photo: © fotolia.com/ Rafael Ben-Ari

Stimato fino a tre milioni di bambini in Germania vivono con genitori malati di mente. "Questa è un'estrapolazione, che copre tutte le malattie, tra cui la dipendenza", spiega Johanna Kutzke, diaconessa della Diakonie-Hilfswerk Amburgo e ha lavorato come assistente sociale nel progetto locale "Soul Stop", il cui servizio circa 100 famiglie con genitori malati di mente. "Ma la chiarezza quota maggiore di depressione rendono" In questi molto gravi, lunghi periodi di estremo sconforto, il coraggio e l'apatia e spossatezza profonda è interessato difficilmente possibile per prendersi cura di se stessi - e certamente non per gli altri.

Transizioni e richieste eccessive: la depressione grilletto

"Le situazioni tipiche che la depressione può sorgere, transizioni e le crisi", ha detto Johanna Kutzke. Distinzioni appartengono ad esso, ma anche i genitori sono di per sé può essere una crisi "Oltre ai genitori con una lunga storia, ce ne sono molti in cui il nuovo ruolo provoca queste malattie." Ufficialmente, colpisce più spesso le madri rispetto ai padri; se è così reale, o se gli uomini solo andare dal medico meno, è aperto. Il fatto è che anche la gravidanza e il parto per le donne a rischio di depressione, sia di complicazioni o perché la maternità sopraffatti, più oneri e la miriade di sfide della vita familiare di tutti i giorni quindi spesso aprono la strada per la malattia. Circa due milioni di madri hanno dichiarato che Müttergenesungswerk, soffrono di sindromi fatica e burnout. Alcuni medici usano questi ultimi a causa di sintomi simili, anche con la depressione uguali. In ogni caso, una (non trattato) burn-out può crescere fino a depressiva.

madri malate cadono nella vita quotidiana più significativo

Le conseguenze per la famiglia sono notevolmente sempre: "Per me, il doppio carico ha portato due anni di studio e la famiglia per un burn-out. Da un giorno all'altro era altro che mentire ", dice Doreen *. La loro stanchezza era accompagnato, tra gli altri, disturbi depressivi, attacchi di panico e disturbi d'ansia. "I miei tre figli e mio marito avevano a che fare per settimane solo, la casa, le visite mediche, commerciali, incontri genitori, attività". In realtà, pesa un fallimento di una madre depressa nella vita di tutti i giorni difficili, dice Johanna Kutzke "padre malato, i problemi ruotano principalmente intorno soldi. Questo è male, ma in generale la vita non è tagliato fuori dalle consuete procedure. Se le madri non hanno l'energia per alzarsi, fare colazione, ottenere i bambini in asilo nido o la scuola fa ".

Opprimente a tutti: nessun interesse, nessuna speranza

Per la depressione non solo il potere e gli interessi sono mancanti: Si disciplinano anche disperazione e pessimismo. Che cosa significa questo per i bambini, ha Julia *, ora madre di due adolescenti sperimentato: rimasero solo come uno dei cinque figli con una madre depressa nella casa di famiglia all'età di undici anni. "Mia madre era tutto il giorno nella sua stanza. Ha accompagnato più di tutti i giorni, non ha mai chiesto come il mio giorno è stato, infatti per avermi dato il cibo, ma non mangia con me. Di notte ho sentita piangere spesso, ma quando ho bussato alla sua porta, non aprì. La vita era molto solo, c'era un'atmosfera cimitero insopportabile. In gioventù ha insegnato a ottenere che il mondo è cattivo, è estremamente stressante. "Così come i timori che la madre sta facendo quello. E colpa di essere in grado di fare nulla al riguardo.

I bambini privi di cure e la sicurezza

Bond, l'educazione, la presenza, reale ed emotivo, sicurezza e fiducia: tutti questi aspetti di una sana crescita mancare se i genitori, soprattutto le madri, in modo gravemente malato. Non tutti i partner - se ce n'è uno a tutti - all'altezza del compito, raccogliere il di lasciare che i bambini ricevono le cure necessarie. Doreen è stato fortunato, il marito ha sia supporti, così come il nuovo ruolo supplementare come "madre surrogata" così pieno come hanno preso di nuovo a vita in ospedale con varie terapie e gli antidepressivi passo dopo passo. Julia, però, rimase solo una volta: "Mio padre era lontano e anche se lui era lì, è venuto da lui nessun aiuto. Egli apparteneva alla generazione che non stava parlando di problemi psicologici. "

strategia di sopravvivenza parentification: Tricky

In genere, i bambini più grandi quindi provare a compensare la perdita, assumendo il ruolo di genitori di prendersi cura di se stessi, del bilancio e dei malati. "Noi lo chiamiamo parentification", spiega Johanna Kutzke. "Ho cercato di rallegrare mia madre per uscire con lei, la sua riportare in vita", dice Julia. "E 'stata una grande pressione per migliorare lo stato d'animo di apportare eventuali problemi se stessi, una costrizione sole." Un enorme responsabilità che irrimediabilmente travolto ogni bambino - di solito senza di te se ne accorga. "Questi bambini cadono da non notare", dice Johanna Kutzke. "Sono molto piacevole e responsabile. La necessità rimane nascosto dietro di esso. "

Imperativo: insegnare ai bambini cosa sta succedendo

I figli di genitori malati di mente si portano ad aumentato rischio di disturbi di sviluppo, come la depressione a causa di queste pressioni. In "Soul Stop" si prende quindi principalmente cura dei bambini coinvolti - un lavoro d'amore per i genitori, bianco Johanna Kutzke: "La maggior parte dei genitori quando vengono da noi nel consigliare vogliono sapere come per scongiurare un danno ai loro figli può ".

Questo include la questione molto essenziale, come per dire loro cosa sta succedendo - perché solo attraverso la comprensione che hanno la possibilità di far fronte alla situazione. "Per i miei figli, era difficile capire perché la mamma non è più esce da un secondo all'altro, non è più arriva, senza più unità di automobili", dice Doreen. "Ma abbiamo più volte spiegato che cosa rende la malattia e come gestirlo. Con il tempo l'hanno accettato e oggi, mi hanno incoraggiare quando ho un mal di testa. Questo vale oro! "

I bambini non hanno alcuna responsabilità

Assistente sociale Kutzke consiglia di utilizzare i libri per una mediazione consono alla sua età. I riferimenti possono essere trovati alla fine di questo articolo. "Fondamentalmente, Consigliamo ai genitori di tenere tutto ciò apertamente dichiarano che sono malati, che un medico può aiutare che ci sia una prospettiva e che dicono chiaramente: bambini, non è vero responsabile, che impediscono sensi di colpa ei bambini alleviare. Inoltre, è importante sempre a rispondere a loro, a guardarli, per chiedere loro come si sentono, per far loro parlare. E ha senso per sviluppare piani di emergenza, così che cosa possono fare i bambini in caso di emergenza, chiamare chi. Assicuratevi di avere il permesso di parlare con gli altri su di loro se questo aiuta. "Per la vergogna, molti bambini non fare questo, si isolano sempre di più. Julia vogliono anni per trovare il coraggio di parlare con il consulente di orientamento. Mediata uno psicologo con cui Julia finalmente trovato soluzioni per se stessi.

La paura di togliere i bambini di solito infondato

Molti genitori hanno paura di rivelare i loro problemi, per paura che i loro figli sono presi. "Ma è molto raro che il benessere del bambino è a rischio, che tale passaggio è necessario," rassicurò Johanna Kutzke. "Invece, si discute in particolare come si può andare, cosa cambiare nella vita di tutti i giorni, che potrebbe rendere parenti, conoscenti e amici o se è necessario un assistente di famiglia." Oltre a sessioni di consulenza e assistenza con medici o uffici offerte Due "fermata l'anima" di psicologi e operatori sociali sorvegliati gruppi per genitori e figli.

Dove i genitori aiutano?

Una prima panoramica dei servizi di supporto nella propria regione trovare i genitori con la "famiglia di auto-aiuto psichiatria" della Federazione di parenti di malati di mente (BApK). Non ovunque ci sono progetti come "fermata l'anima", per lo più si tratta di casa, bambini o specialisti, centri di consulenza per le comunità di famiglie come i servizi psichiatrici sociali o servizi per i giovani, a cui si può rivolgersi.

Famiglia e amici sono necessari - ma devono anche guardare fuori per se stessi

Ma questo percorso richiede energia, che manca sorprendente depressiva. Senza l'impegno di parenti o amici, è difficile per molti ad andare i passi necessari o il tempo di uscire dalle terapie agli inizi. Molto spesso incontrano gli aiutanti permanentemente gravati con la cura dei malati, così anche i suoi limiti. "Depressive occupano un grande spazio, la sua malattia domina la famiglia", dice Johanna Kutzke. "I membri sono spesso essi stessi affetti da burn-out". Questo è anche un motivo per cui le famiglie non rimangono solo e non dovrebbero vergognarsi di chiedere assistenza tempestiva.

Meglio interruzioni temporanee come una malattia permanente

Tutto ciò che è depresso, nonostante l'apatia per la via deliberatamente. "Spesso si sentono in colpa", dice Johanna Kutzke e sottolinea: "Ma tu non devi dare la colpa e non dovrebbero essere chiamati cattivi genitori. E 'nella natura della malattia, che non possono ottenere il loro agire insieme e prendersi cura. Chi comincia ad essere trattato in modo adeguato, ha preso il primo passo importante. "

Questo sembra Julia modo che solo un rancore sua madre non hanno mai cercato di aiutare sul serio. Se stessa ha subito un burn-out qualche tempo fa, ha discusso con partner e figli tutti aperti, ha fatto una riabilitazione, preso il tempo sufficiente per recuperare. Ed è convinto di tutte le sue esperienze fuori: "E 'bello quando i genitori malati prendono cura di se stessi, anche se che crea carenze temporanee. ma questo è ancora meglio di se mai andare sulle gengive. "

* I nomi cambiati

servizio

Link per i genitori

  • la BApK con i riferimenti per contattare e supporto Home page:
    il "SeeleFon" sotto 01805 950 951 (14 centesimi dt. fisso) e seelefon@psychiatrie.de
  • Un'alternativa gratuita sono i genitori telefonare al "Nummer gegen Kummer"
    0800 111 0 550

Letteratura per i genitori, la famiglia, gli amici

  • Jeanette Bischkopf: Così vicino eppure così lontano. vivere con persone malate di depressione. Balance. 2009. ISBN-13: 978-3867390392. 14,95 euro.
  • Matteo e Ainsley Johnstone: Vivere con il cane nero. Come aiutare parenti e amici depressi persone senza perdere se stessi. Kunstmann. 2009. ISBN-13: 978-3888975943. 14.90 euro. 

Per leggere con i bambini

  • Erdmute von Mosch: mamme mostro. Cosa c'è di sbagliato con la mamma?
    Consigliato per 3-6jährige bambini. Balance. 2011. ISBN-13: 978-3867390408.
    12,95 euro.
  • Markus Sauermann, Uwe Heidschötter: Il piccolo e la Bestia.
    Consigliato da 4 anni. libro in velcro per bambini. 2012. ISBN-13: 978-3941411494.
    13.90 euro.
  • Claudia Gliemann, Nadia Faichney: anima Papas ha il raffreddore. Consigliato per 6-8jährige bambini. la pubblicazione di Monterosa. 2014. ISBN-13: 978-3942640060. 19.80 euro.

Opuscoli per BApK

  • Bambini da 8: "Adesso me ne vado"
  • I giovani di età compresa tra 12: "E 'il mio turno"
  • I genitori: "Non è affatto male"

Link per bambini e giovani

  • sito web in particolare www.kipsy.net della famiglia di auto-aiuto del BApK per i bambini e gli adolescenti con brochure download, panoramica del progetto, le offerte di aiuto
  • consulenza on-line alla conferenza federale per educare la consultazione e.V. (bke) per gli adolescenti e giovani adulti (con possibilità di consulenza individuale, la consultazione, chat)